Design Didattico

Instructional Design & Media Education



Corso sul Digital Storytelling aperto a tutti. Castiglione del Lago (PG) Febbraio-Marzo 2019

A partire da Febbraio 2019  si terrà a Castiglione del Lago presso Direzione Didattica F. Rasetti in via Carducci 25 il secondo corso di formazione sullo Storytelling, dal titolo “Imparare con le Storie”.

Il corso è aperto a tutti, iscrizioni tramite il seguente Google Form:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScJXAZeaBb9OhFP_o45ZSnw0W05Awx1NBUSMeVAS35Sm-h1xw/viewform

Numero Riferimento SOFIA  37460

Il corso ha l’obiettivo di illustrare in particolare:

  • La narrazione del territorio mediante storytelling
  • La trasformazione di immagini statiche in immagini dinamiche
  • La creazione di storie, statiche ed animate, mediante strumenti online

L’approccio sarà totalmente laboratoriale, durante gli incontri infatti verranno costruite delle storie da riutilizzare in aula.

Il corso avrà una durata di 15h divise in 5 incontri da 3h ciascuno (16.30-19.30).

Non sono richieste specifiche competenze informatiche.

Il percorso formativo sarà certificato.

Il corso sarà tenuto da Emiliano Onori.

Per informazioni info@designdidattico.com

 

 

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico

Clip Promo Corso Storytelling: Breve Storia dello Storytelling

Con questo video iniziamo la serie di Clip Promo dedicate allo Storytelling Didattico, in particolare al corso, tenuto da Emiliano Onori ed erogato da Wikiscuola (qui i dettagli per iscriversi). Il corso, certificato miur, conta oltre 40 video tutorial suddivisi per moduli:

  • modulo 1: introduzione
  • modulo 2: l’idea e il progetto
  • modulo 3: la realizzazione e gli strumenti operativi
  • modulo 4: la valutazione
  • modulo 5: approfondimenti

Oltre ai moduli sono presenti forum tematici e un servizio di assistenza via mail. I video hanno una durata variabile (da 8 a 20 minuti). Il seguente è solo, per così dire, un “assaggio”. Buona visione!

 

Emiliano Onori (docente e formatore)

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico
t.me/storytellingdidattico

Brevi Video Clip Promo del Corso sullo Storytelling Digitale

A breve nel canale youtube di DesignDidattico (raggiungibile qui) e nelle pagine social di Facebook, Twitter, Telegram e Google Plus saranno pubblicati brevi video clip promo del Corso di Formazione Online tenuto da Emiliano Onori per Wikiscuola sullo Storytelling Didattico (qui tutte le informazioni per iscriversi)

Sarà un modo per venire a contatto con gli oltre 40 video tutti originali realizzati per il corso che, come tutti quelli di Wikiscuola, è certificato miur e pagabile con Carta Docente.

Questo stesso corso è anche realizzabile in presenza presso tutte le scuole!

 

Emiliano Onori (docente e formatore)

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico
t.me/storytellingdidattico

 

Didattica per Competenze: le sequenze narrative (ITALIANO)

In un precedente articolo abbiamo visto come portare la Didattica per Competenze in aula (qui il riferimento). Qui vedremo invece un esempio concreto.

L’idea

Dato che l’argomento legato alle sequenze narrative è uno dei più affrontati al biennio della secondaria di secondo grado (ma anche di primo), vista la sua importanza, perchè non renderlo meno teorico e più pratico mediante un approccio operativo? Ad esempio:

Siamo la redazione Einaudi. Abbiamo ricevuto le bozze di uno scrittore di racconti per ragazzi. Tuttavia il target di riferimento non sono adolescenti di 14/16 anni ma ragazzini di 8/10. Problema: dobbiamo rivedere molte “sequenze narrative” per renderle accessibili ad un pubblico di preadolescenti

 

Competenze coinvolte

  • Individuare nessi e relazioni
  • Saper lavorare in gruppo
  • Risolvere problemi
  • Competenza metalinguistica (ex competenza in madre lingua)

L’implementazione in aula

Come favorire questo approccio “per problemi”?

FASE 1: Innanzi tutto è opportuno selezionare brani, da libro di testo, che possano prestarsi ad una riscrittura; pensiamo a scelte antologiche di Calvino, ad esempio, sempre molto presenti nei testi di scuola. A quel punto l’insegnante, dopo una brevissima spiegazione delle sequenze (brevissima altrimenti siamo sempre all’interno della lezione frontale), invita gli alunni a individuare le sequenze presenti nei brani originali. Questo momento serve per mettere subito in pratica quanto appreso e, anzi, per apprendere facendo (learning by doing).

FASE 2: Ora la classe è (più o meno!) pronta per una ri-scrittura; il docente individua alcuni brani e chiede di modificarli perchè divengano accessibili ad un pubblico di ragazzini. Quindi, ad esempio, una lunga sequenza descrittiva può essere suddivisa in più sequenze, magari caratterizzate da un lessico più semplice e comprensibile. In tal modo non si lavoro solo sulle sequenze ma anche su sintassi e lessico. L’insegnante assegna alcuni brani identici per tutti, altri diversi. Si consiglia di far lavorare gli studenti in gruppo, ovviamente con la supervisione del docente (che, verosimilmente, affiancherà massimo 1 o 2 gruppi durante il lavoro).

FASE 3: Terminata la ri-scrittura, si dà lettura dei brani. Qui ciascun gruppo motiverà le proprie scelte e gli altri gruppi avanzeranno eventuali dubbi, osservazioni, critiche.

 

La valutazione

Come valutare questo tipo di lavoro? Il docente potrebbe predisporre una rubric su quattro livelli:

-livello 1: non ancora raggiunto

-livello 2: raggiunta competenza base ma con aiuto del docente

-livello 3: competenza raggiunta in autonomia

-livello 4: competenza raggiunta mediante riflessione personale, motivata e critica

 

E gli indicatori di tale rubric potrebbero essere:

– Individuazione delle sequenze

– Riscrittura delle sequenze

– Uso/modifica del lessico appropriato

Qui la rubric scaricabile e modificabile

 

Consigli

Ecco alcuni consigli per chi volesse sperimentare questo approccio:

  • Visionare in anticipo i testi da ri-scrivere 
  • Far lavorare gli studenti in gruppi (max 3 alunni) e supervisionare almeno 1 o 2 gruppi mentre lavorano
  • Far motivare le proprie scelte ai gruppi e lasciare spazio al dibattito finale
  • Promuovere l’autovalutazione mediante la Rubric

 

Laboratorio

E’ possibile far svolgere il lavoro proprio sull’incipit de “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino, qui scaricabile in pdf.

 

Conclusioni

Naturalmente questo non è che uno dei tanti modi di far lavorare per competenze. In cosa si differenzia dalla didattica tradizionale:

  • Nella didattica tradizionale il docente spiega e assegna esercizi in aula: gli alunni individuano, non scrivono
  • Nella didattica tradizionale gli esercizi si svolgono senza il docente e senza l’apporto dei pari
  • Nella didattica tradizionale di norma non c’è spazio per il dibattito finale
  • Nella didattica tradizionale di norma l’alunno non fa metacognizione compilando una rubric valutativa

A breve altri esempi per altre discipline.

 

Emiliano Onori (docente e formatore)

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico
t.me/storytellingdidattico

 

Insegnare ed Imparare con le storie. Corsi di Digital Storytelling per Infanzia e Primaria

Come trasformare le storie per i bimbi in narrazioni digitali?

Come sviluppare la creatività dei più piccoli a partire da immagini online?

E come tenere traccia dei numerosi disegni e cartelloni che tutti i giorni si realizzano a scuola?

 

A queste e ad altre domande è possibile rispondere mediante il digital storytelling. Di che si tratta? Il digital storytelling è una metodologia didattica che vuole insegnare tramite la narrazione e tramite le storie. Se ci pensiamo, infatti, le storie sono state le nostre prime risorse educative. Abbiamo imparato l’alfabeto con le storie, abbiamo appreso i numeri tramite personaggi e filastrocche e abbiamo noi stessi insegnato attraverso le narrazioni.

Con semplici e gratuiti strumenti online è possibile creare da zero storie interattive oppure trasformare le nostre storie (e, perchè no, anche i disegni su carta dei nostri bimbi) in storie digitali, da consultare online oppure da scaricare per una lettura offline.

A tale scopo si organizzano corsi espressamente ritagliati sulle esigenze dello storytelling per la scuola dell’infanzia e primaria.

DURATA: 25h da strutturarsi in 12/14/16h frontali, 6h di approfondimento personale con materiali forniti, 6h di ricerca/azione in classe e documentazione delle attività. Il numero di ore può comunque essere variato in accordo con la Scuola o Rete di Ambito secondo le specifiche esigenze.

PERIODO: da gennaio 2019

ARTICOLAZIONE: modalità “workshop” intensivo in 2gg oppure modalità “corso” con incontri settimanali e/o mensili

SEDE: quella indicata dalla Rete di Ambito.

ARGOMENTI: lo storytelling come metodologia didattica attiva; creare storie a partire da immagini; creare storie a partire da trame; creare storie animate; documentare (in digitale) le storie su carta; documentare tutto il processo didattico mediante siti ad hoc; caricare i lavori in piattaforme online protette studiate appositamente per i più piccoli.

LOGISTICA: è richiesta un’aula con connessione ad internet e proiettore

PARTECIPANTI: data la modalità laboratoriale si consiglia un numero massimo di 20/25 corsisti.

 

INFO E CONTATTI

Emiliano Onori (docente e formatore)

designdidattico.com

info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico

Il corso sullo Storytelling prosegue per tutto il 2019

Viste le numerose richieste di chiarimento comunico che il corso wikiscuola sullo Storytelling Didattico prosegue, senza soste e senza scadenze, per tutto il 2019 quindi è possibile iscriversi e completare le attività fino al 31 agosto 2019 (per la certificazione dell’a.s. 2018-19)

Scopri tutto nel Corso Online sullo Storytelling Didattico

di Wikiscuola e DesignDidattico!

 

Clicca qui per maggiori dettagli!

 

 

Emiliano Onori (docente e formatore)

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Fare Media Education con lo Storytelling, ecco come!

Come insegnare l’uso consapevole dei Media?

Attraverso lo Storytelling Didattico, per esempio.

Ecco alcune idee:

 

-Facciamo un reportage fotografico: possiamo pubblicare le foto delle persone da noi ritratte?

 

– Usiamo una foto presa da google…possiamo pubblicarla??

 

– Che succede quanto un libro diviene film?

 

– Come si legge uno spot pubblicitario?

 

-E se i media potessero parlare? Dialogo tra Radio e TV!
 

 

…e molto altro!

 

Scopri tutto nel Corso Online sullo Storytelling Didattico

di Wikiscuola e DesignDidattico!

 

Clicca qui per maggiori dettagli!

 

 

Emiliano Onori (docente e formatore)

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Insegnare Storia con le Narrazioni, scopri come!

Come insegnare Storia

in modo creativo?

 

Attraverso lo Storytelling Didattico, per esempio.

Ecco alcune idee:

 

-Che pensarono i sentori pochi giorni prima dell’assassinio di Cesare?

-Se il Colosseo potesse parlare, cosa racconterebbe?

-Che si sarebbero detti Napoleone e Alessandro Magno?

-Cosa rivela un diario della seconda guerra mondiale?

-Dalle macerie del muro di Berlino emergono biglietti che…
 

 

…e molto altro!

 

Scopri tutto nel Corso Online sullo Storytelling Didattico

di Wikiscuola e DesignDidattico!

 

Clicca qui per maggiori dettagli!

 

 

Emiliano Onori (docente e formatore)

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

#Futura #Ancona: parleremo (anche in Edmodo) di #Storytelling #Didattico. 15 Novembre ore 16.00

In occasione dell’evento FUTURA ANCONA ADRIATICO 4.0 parleremo alle ore 16.00 Aula 1 di “Storytelling Didattico: insegnare ed apprendere con le storie”. La classe virtuale in Edmodo appositamente creata (per condivisione materiali e per restare in contatto anche dopo il corso è raggiungibile mediante il seguente codice: 299774

Qui il programma completo degli interventi

Qui per iscriversi all’intervento sullo Storytelling (se non dovesse esserci posto su Eventbrite sarà quasi sicuramente possibile partecipare comunque mediante iscrizione seduta stante)


Dal cuore umbro della penisola, FUTURA riparte per approdare sulla costa adriatica di Ancona con una tre giorni di conferenze, workshop, esperienze di innovazione laboratoriali che avranno come filo conduttore il mare come veicolo di comunicazione e unione e sulla scuola – anche e soprattutto quella innovativa e digitale – come primo attore per lo sviluppo.

Il fulcro di #FuturAncona #Adriatico 4.0 #PNSD, sarà la Mole Vanvitelliana, che vedrà la città trasformarsi in un laboratorio permanente dedicato al mondo dell’innovazione digitale, un luogo di confronto in cui temi, questioni, esperienze sul campo, riflessioni si intrecceranno per dar vita ad uno spazio concettuale aperto e dinamico rivolto a studenti di tutti i cicli, dirigenti, docenti, animatori digitali e team per l’innovazione e personale scolastico.

Parte integrante di Adriatico 4.0 è rappresentato da “Civic Hack Ancona”, il primo hackathon civico delle scuole delle Province di Ancona e Pesaro e Urbino, interamente dedicato alle sfide del territorio. Il Civic Hack sarà una vera e propria maratona progettuale durante la quale studentesse e studenti, provenienti dalle Istituzioni scolastiche del secondo ciclo della regione Umbria, con l’aiuto di mentori, esperti e ricercatori, lavoreranno insieme con l’obiettivo di contribuire a progettare soluzioni innovative per il territorio

Adriatico 4.0 #FuturAncona sarà un’occasione unica per raccontare la Scuola digitale e le sue buone pratiche in chiave innovativa, rappresentando al contempo i simboli che caratterizzano e rafforzano l’identità del territorio e si articolerà in workshop, laboratori didattici, proiezioni, “vetrine tecnologiche”, musica e arte digitale.

Per partecipare alle attività formative è necessario registrarsi accedendo alle aree sotto elencate, registrandosi ai singoli workshop/conferenze. Si ricorda ai docenti che frequenteranno i workshop di dotarsi del proprio device personale – computer portatile o tablet – per partecipare in modo attivo alle attività laboratoriali.

Tutte le istituzioni scolastiche sono invitate a partecipare con una propria delegazione di studentesse e studenti, festeggiando con #FuturAncona la Scuola Digitale nella propria città.

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Futura Terni: Webquest, Pbl e Storytelling. Parliamone nella classe virtuale Edmodo

In occasione dell’evento Futura Terni del 12 Novembre ho creato una classe virtuale in Edmodo per poter restare in contatto con i partecipanti ai miei interventi. Ecco il codice classe per iscriversi (occorre previamente essere iscritti ad Edmodo): uj7gtk

Lunedi 12 novembre 2018 a Terni presso C.A.O.S. (Centro Arti Opificio Siri).

Qui il programma completo in pdf

Qui per iscriversi all’intervento sullo Storytelling (17.30)

Qui per iscriversi all’intervento su Webquest e Problem Based Learning (14.30)

 

Vai al programma di #FuturaTerni

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico