Design Didattico

Instructional Design & Media Education



Corso G Suite Gratuito per IIS Cavour Marconi Pascal (PG) in partenza oggi!

Oggi 30 aprile è in partenza il CORSO GRATUITO su G SUITE per l’IIS Cavour Marconi Pascal di Perugia. Per organizzare eventi di formazione (a carico della scuola e gratuiti per i docenti) far scrivere dall’animatore o dal ds a info@designdidattico.com

Ecco la scansione del corso in partenza oggi:

Ecco il programma del corso con relative date (alcune potrebbero essere soggette a modifica). Orario 14.30-17.00

Incontri Argomento
I incontro

30 aprile

Gmail: configurare account e impostare redirect di posta

Meet: partecipare e avviare una videoconferenza; pannello di controllo e funzioni

II incontro

4 maggio

Drive: creare cartelle e documenti e condividere materiali

Documenti: formattare un testo, condividerlo in Drive

III incontro

6 maggio

Classroom: entrare in una classe, creare una classe, aggiungere materiali, impostare e correggere compiti, avviare Meet da Classroom
IV incontro

8 maggio

Classroom: funzioni avanzate

Presentazioni: creare una presentazione multimediale e condividerla

V incontro

11 maggio

Moduli: creare un quiz e condividerlo con la classe

Youtube: registrare e caricare video didattici (su Youtube o solo in Drive)

VI incontro

13 maggio

Simulazione Attività d’aula creare un compito, caricarlo in classroom, avviare Meet e presentare una presentazione

 

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Come assegnare compiti in Google Classroom. Tutorial G Suite

In questo breve video tutorial vedremo come assegnare compiti in una Google Classroom. Il video è stato realizzato da me (Emiliano Onori) per i docenti del Liceo Città di Piero di Sansepolcro (AR) ma può essere utile anche a tutti gli altri utenti G Suite for Education.

Se ci sono dubbi o per richiesta di formazione su G Suite scrivere a info@designdidattico.com

Buona visione

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

G Suite Avanzato e Metodologie Attive: corsi di formazione gratuiti e online per docenti

Si organizzano corsi di formazione gratuiti (per i docenti) e online su G Suite Avanzato e Metodologie Attive. Che vuol dire G Suite avanzato? Non certo vedere funzioni particolarmente complesse, quanto capire come adattare G Suite alle Metdologie Attive. Qualche esempio:

  • Drive e l’apprendimento cooperativo
  • Presentazioni e la didattica tra pari
  • Youtube e la classe capovolta
  • Meet e dibattito critico
  • Documenti e apprendimento per problemi
  • Classroom e Webquest

Quindi vedremo come modulare una Didattica a Distanza con le Metodologie Attive mediante G Suite. Il corso si rivolge a gruppi che già usano, anche in modalità base, G Suite.

Per informazioni e preventivi scrivere (dalla mail della scuola) a info@designdidattico.com

I corsi saranno effettuati online da Emiliano Onori tramite Google Meet.

 

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Come attivare da zero un account G suite (con Device Policies). Tutorial G Suite

Benvenuti a questo tutorial di G Suite. E’ stato realizzato da me (Emiliano Onori) per i docenti del Liceo Città di Piero di Sansepolcro (AR) ma può essere utile anche a tutti gli altri utenti G Suite for Education. In breve spiega come attivare una utenza g suite da zero. Se ci sono dubbi scrivete a info@designdidattico.com

Buona visione

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Meet può (finalmente) trasmettere Audio e Video. Google ci ascolta!

Era una delle funzioni più attese: poter trasmettere audio e video (ad esempio da youtube o da libri di testo) tramite Meet, senza dover ogni volta armeggiare con le impostazioni audio (disattivando il microfono e riattivandolo poi). La funzione da scegliere è TRASMETTI SCHEDA CHROME. Google a quanto pare ha a cuore la customer satisfaction di docenti ed alunni.

In questo video il bravissimo Alessandro Bencivenni (profdigitale) ci spiega come fare:

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

 

Nuovo Corso Gratuito G Suite ancora Sold Out. Ecco come attivare altri corsi

Questo messaggio è rivolto a tutti i colleghi che per la seconda volta hanno provato ad iscriversi al corso gratuito su G Suite ma anche in questa occasione non sono riusciti nell’intento a causa del numero limitato di posti. Innanzi tutto mi spiace molto. Le scuole che organizzano questi corsi di norma fissano a 70/80 il numero di corsisti (un numero in ogni caso molto alto) per salvaguardare un minimo di interazione durante gli incontri ed un buon grado di supporto dopo il termine del corso medesimo.

A questo punto non so dirvi se altre scuole riattiveranno in futuro dei corsi ma forse una soluzione potrebbe esserci. Se volete potete organizzare con la vostra scuola un corso, magari rivolto ai docenti interni o alla rete di ambito. Questa è l’unica modalità che al momento mi viene in mente per venire in aiuto di quanti mi chiedono una soluzione. Altre soluzioni, come quelle di tenere corsi a pagamento per i docenti, preferisco al momento non attivarle, ritengo infatti che sia compito della scuola assicurare dei percorsi di formazione per i docenti.

Nel caso dunque in cui la vostra scuola volesse attivare un corso per i propri docenti (o, ripeto, per una più ampia rete di scuole) dite all’animatore digitale (o al ds o al dsga o alla segreteria) di scrivermi con la posta istituzionale (codicemeccanografico@istruzione.it), sarà mia cura prospettare tutte le possibilità di formazione. La mia mail è info@designdidattico.com

Ringrazio tutti per la stima e vedrete che prima o poi ce la faremo!

 

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Corso G Suite gratuito e online a cura di Emiliano Onori per IIS Cavour Marconi Pascal di Perugia

Come promesso, a seguito delle centinaia di richieste che non abbiamo potuto accogliere per i corsi precedentemente attivati, ecco partire un nuovo corso di formazione CERTIFICATO, GRATUITO e ONLINE a cura di Emiliano Onori ed erogato dall’IIS Cavour Marconi Pascal di Perugia. Il corso certificherà 25h di formazione e in presenza verranno svolti 6 incontri da 2 ore e mezza.

Posti Disponibili ad oggi (21 aprile ore 14.00): 25

Codice SOFIA: 43431

Il corso si terrà di pomeriggio tramite piattaforma Google Meet.

IMPORTANTE: per contatti e informazioni sull’iscrizione contattare

Coordinatori progetto:

Prof.ssa Annalisa Federici

Prof. Ardillo Danilo ardillo93@gmail.com

Formatore Prof. Emiliano Onori: info@designdidattico.com

SITO WEB: www.iisperugia.edu.it


Ecco il programma del corso con relative date (alcune potrebbero essere soggette a modifica). Orario 14.30-17.00

Incontri Argomento
I incontro

30 aprile

Gmail: configurare account e impostare redirect di posta

Meet: partecipare e avviare una videoconferenza; pannello di controllo e funzioni

II incontro

4 maggio

Drive: creare cartelle e documenti e condividere materiali

Documenti: formattare un testo, condividerlo in Drive

III incontro

6 maggio

Classroom: entrare in una classe, creare una classe, aggiungere materiali, impostare e correggere compiti, avviare Meet da Classroom
IV incontro

8 maggio

Classroom: funzioni avanzate

Presentazioni: creare una presentazione multimediale e condividerla

V incontro

11 maggio

Moduli: creare un quiz e condividerlo con la classe

Youtube: registrare e caricare video didattici (su Youtube o solo in Drive)

VI incontro

13 maggio

Simulazione Attività d’aula creare un compito, caricarlo in classroom, avviare Meet e presentare una presentazione

 

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Google Meet: Privacy e Sicurezza dei Dati nelle Videoconferenze

Visto che la Privacy è un elemento fondamentale, sia a scuola che fuori, vediamo l’informativa che Google ha inviato agli amministratori di G Suite a proposito di sicurezza dei dati:

Come viene assicurata la protezione delle riunioni videoconferenze in Meet

Google si impegna a creare prodotti che proteggano la privacy degli studenti e degli insegnanti e forniscano al tuo istituto la migliore sicurezza possibile. Le misure che adottiamo per impostazione predefinita contribuiscono ad assicurare la sicurezza delle riunioni. Ad esempio:

  • Per impostazione predefinita, tutti i dati vengono criptati durante il transito tra il client e Google. La crittografia viene applicata alle riunioni video su browser web, nelle app Meet per Android e Apple iOS e nelle sale riunioni dotate di hardware per sale riunioni Google.
  • Sono supportati i requisiti di conformità relativi a norme quali COPPA, FERPA, GDPR e HIPAA.
  • L’uso di codici di 10 caratteri, basati su set di 25 caratteri, rende difficile indovinare l’ID di una riunione per tentare di partecipare senza autorizzazione.
  • Viene impiegato l’approccio difensivo approfondito alla sicurezza di Google che sfrutta le protezioni integrate e la rete privata globale che Google usa per proteggere i tuoi dati e salvaguardare la tua privacy.

Per suggerimenti su come eseguire il deployment di Meet nel tuo dominio, visita la pagina Sicurezza e privacy di Meet per la scuola.

 

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

Grandi Novità per Google Meet (Aprile 2020)

Google Meet sta vivendo, in questa drammatica fase, una sorta di “rinascita” dovuta al fatto che si sta imponendo tra i più semplici e usati (anche se non tra i più completi) strumenti di videoconferenza, specie a scuola tramite G Suite. Ecco allora il bollettino con le novità della metà di aprile che Google ha inviato agli Amministratori di G Suite:

Gentile amministratore di G Suite for Education,

Ti scriviamo per informarti che l’accesso alle funzionalità premium di Google Meet verrà prorogato dal 1° luglio 2020 al 30 settembre 2020. Inoltre, verrà fornito un aggiornamento delle nuove funzionalità di Meet disponibili per gli utenti Education.

Proroga dell’accesso alle funzionalità premium di Meet

Allo scopo di supportare le esigenze di insegnanti e studenti durante il periodo di chiusura delle scuole, abbiamo prorogato fino al 30 settembre 2020 l’accesso alle seguenti funzionalità premium di Meet per tutti gli utenti di G Suite for Education e G Suite Enterprise for Education:

Nota: dal momento che le impostazioni per il live streaming e la registrazione saranno disattivate per impostazione predefinita, per renderle disponibili per i tuoi utenti devi attivarle nella Console di amministrazione Google. Per informazioni su come limitare l’accesso a queste funzionalità premium al personale docente e non docente, visita la pagina Configurare Meet per l’apprendimento a distanza.

Miglioramenti apportati a Google Meet per l’apprendimento a distanza

Nuove funzionalità progettate per aiutare le scuole ad assicurare la protezione delle riunioni.

Per migliorare l’esperienza di apprendimento a distanza, stiamo implementando funzionalità aggiuntive rivolte a tutti gli utenti di G Suite for Education e G Suite Enterprise for Education:

  • Solo gli organizzatori delle riunioni e i proprietari dei calendari possono disattivare l’audio di altri partecipanti o rimuoverli. Questo assicura che gli studenti non possano rimuovere gli insegnanti o disattivare il loro audio.
  • Solo gli organizzatori delle riunioni e i proprietari dei calendari possono approvare le richieste di partecipazione inviate da partecipanti esterni. Questo significa che gli studenti non possono consentire a utenti esterni di partecipare alle riunioni tramite video e che questi ultimi non possono entrare in una riunione prima dell’insegnante.
  • Non è possibile rientrare in riunioni con nickname dopo che l’ultimo partecipante ne è uscito, a meno che non si disponga dei privilegi di creazione delle riunioni che consentono di crearne una nuova. Questo significa che se l’insegnante è l’ultima persona a lasciare una riunione con nickname, gli studenti non possono rientrarvi fino a quando un insegnante non la riavvia.

Importante: ti consigliamo di assegnare i privilegi di creazione delle riunioni, di registrazione e di live streaming alle unità organizzative che contengono il personale docente e non docente, in modo che gli studenti siano in grado di partecipare soltanto a riunioni create da quegli utenti.

Insieme è meglio: usare Meet all’interno di Classroom

Per migliorare l’esperienza d’uso di Classroom come strumento per l’apprendimento a distanza, stiamo implementando l’integrazione di Meet in Classroom per tutti gli utenti. L’integrazione sarà disponibile soltanto se Meet è attivo per l’insegnante principale del corso.

Grazie a questa integrazione, per ciascun corso gli insegnanti possono creare un link univoco a Meet, che viene quindi visualizzato nello stream di Classroom e nelle pagine dei lavori del corso. Il link funziona come spazio dedicato per le riunioni di ciascun corso, facilitando la partecipazione sia degli insegnanti sia degli studenti. Solo gli insegnanti possono accedere alle impostazioni del corso per creare il link a Meet. Tutti i link a Meet creati tramite l’integrazione in Classroom sono link con nickname, quindi gli studenti non possono partecipare a riunioni in cui non sia presente un insegnante.

Per ulteriori informazioni, visita la pagina che descrive come iniziare una riunione video in un corso.

Come viene assicurata la protezione delle riunioni videoconferenze in Meet

Google si impegna a creare prodotti che proteggano la privacy degli studenti e degli insegnanti e forniscano al tuo istituto la migliore sicurezza possibile. Le misure che adottiamo per impostazione predefinita contribuiscono ad assicurare la sicurezza delle riunioni. Ad esempio:

  • Per impostazione predefinita, tutti i dati vengono criptati durante il transito tra il client e Google. La crittografia viene applicata alle riunioni video su browser web, nelle app Meet per Android e Apple iOS e nelle sale riunioni dotate di hardware per sale riunioni Google.
  • Sono supportati i requisiti di conformità relativi a norme quali COPPA, FERPA, GDPR e HIPAA.
  • L’uso di codici di 10 caratteri, basati su set di 25 caratteri, rende difficile indovinare l’ID di una riunione per tentare di partecipare senza autorizzazione.
  • Viene impiegato l’approccio difensivo approfondito alla sicurezza di Google che sfrutta le protezioni integrate e la rete privata globale che Google usa per proteggere i tuoi dati e salvaguardare la tua privacy.

Per suggerimenti su come eseguire il deployment di Meet nel tuo dominio, visita la pagina Sicurezza e privacy di Meet per la scuola.

 

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico

AcdSee Video Studio 3 è gratuito. Crea e Monta i tuoi video come col vecchio Win Movie Maker!

Category : Video Tutorial · No Comments · by Apr 18th, 2020

Tanto tempo fa molti utenti usavano Windows Movie Maker per montare i loro video. Il programma era semplice e in pochi click consentiva a tutti di fare video simpatici e divertenti, anche per finalità didattiche. Da qualche tempo il vecchio Movie Maker non è più disponibile al download, al suo posto Windows suggerisce Foto, ma non ha lo stesso appeal del vecchio Movie Maker.

Da qualche giorno e per pochi giorni è disponibile in versione GRATUITA AcdSee Video Studio 3. AcdSee non ha bisogno di presentazioni, è una delle storiche aziende di grafica. Visual Studio 3 non è l’ultimissima versione del popolare software di editing video (siamo arrivati alla versione 4), ma resta comunque una valida alternativa a tanti programmi.

Oggi in effetti usiamo sempre più spesso delle web app per fare i nostri video, tuttavia quando si tratta di montare foto di un certo peso (anche quelle degli smartphone possono arrivare a oltre 10mb) è sempre meglio affidarsi a software tradizionali installati nel nostro computer.

Questo il link dunque per scaricare il programma (occorre inserire mail e poi registrarsi per avere il codice di sblocco)

Download our Video Studio product for Free!

E questo un semplice video realizzato appunto con AcdSee Visual Studio 3:

Emiliano Onori

designdidattico.com
info@designdidattico.com
facebook.com/DesignDidattico
twitter.com/Designdidattico
telegram.me/designdidattico
instagram.com/designdidattico